Coinvolgere giovani artisti che, attraverso la propria sensibilità e le proprie capacità espressive, siano in grado di rappresentare al meglio una tematica attuale e di interesse comune come il rispetto dell’ambiente e in particolare il cambiamento climatico. Punta a questo la seconda edizione di “Orvieto Cinema Fest“, il festival internazionale di cortometraggi nato dall’idea di due giovani orvietane under 30, Sara Carpinelli e Stefania Fausto, pronto a tornare sulla Rupe ad ottobre 2019.

Nell’attesa di ufficializzare date e programmi, prima ancora che ai giovani registi, il festival apre la call ad illustratori, professionisti e non professionisti, residenti sia in Italia che all’estero interessati a cimentarsi con un’opera inedita per raccontare “Orvieto Cinema Fest” con un’immagine che, in caso di selezione, sarà stampata per la mostra delle illustrazioni finaliste. La tecnica di esecuzione richiesta è totalmente libera, unico requisito il formato che dovrà essere A3 – CMYK – 300 DPI.

Completamente gratuite anche l’iscrizione e l’invio dell’artwork che dovrà avvenire entro e non oltre le 23.59 di lunedì 15 luglio. La serata di premiazione si svolgerà – sempre ad ottobre, sempre ad Orvieto – nel corso della sesta edizione del Festival del Dialogo al quale sta lavorando l’Associazione ApertaMenteOrvieto invitando studenti e adulti a ragionare sul tema “Cambiamenti climatici: verso il punto di non ritorno. Sfide locali e sfide globali”.

fonte: Davide Pompei, orvietonews.it

there's no planet b