Rassegna Stampa

Orvieto Cinema Fest 2019, annunciata la giuria della nuova edizione

Dal 2 al 5 ottobre la città ospiterà il Festival Internazionale di Cortometraggi. Daniele Ciprì Presidente di Giuria.

venerdì 31 maggio 2019 – Festival

L’Orvieto Cinema Fest, festival internazionale di cortometraggi, annuncia i giurati e il Presidente di Giuria della sua prossima edizione prevista dal 2 al 5 ottobre presso il Teatro Mancinelli di Orvieto. A tenere le redini sarà Daniele Ciprì, voce di forte rilievo nel mondo del cinema italiano e internazionale. A giudicare i cortometraggi saranno inoltre, il regista israeliano Assaf Macness, Chiara Grizzaffi, docente universitaria presso lo IULM di Milano, e Gianluca Guzzo, founder e direttore di MYmovies.

È un onore avere una persona così di spessore del mondo cinematografico e nello specifico del cortometraggio come Daniele Ciprì. Già con la giuria dell’anno scorso avevamo avuto un livello molto alto per le competenze specifiche di ognuno dei giurati, che con grandi capacità avevano visionato, discusso e votato i corti finalisti della scorsa edizione. Anche per quest’anno abbiamo scelto una giuria che sappia dare uno sguardo completo e sappia confrontarsi su diversi fronti, dall’ambito accademico e giornalistico a quello autoriale. La giuria sarà invitata a visionare i cortometraggi finalisti, scelti cercando di costituire un catalogo di qualità, in grado di dar voce anche ai nuovi talenti e alle voci femminili, che a volte non trovano il giusto spazio.

Sara Carpinelli, direttore amministrativo e la direttrice artistica Stefania Fausto

Sono già arrivati oltre 300 cortometraggi da tutto il mondo e fino al 1 luglio 2019 resta aperta la call per i registi che vorranno gareggiare con un proprio corto. Le categorie sono 4: Best National, Best International, Best Animation e Best Theme Short. Il tema quest’anno è attuale e di universale importanza: il cambiamento climatico che colpisce il nostro Pianeta. Per unire più campi artistici e dare maggior risalto a un tema di così vitale e importante è stata aperta anche una call per gli illustratori che sono chiamati ad interpretare il filo conduttore della salvaguardia del nostro pianeta attraverso un’illustrazione. Compito degli artisti in gara sarà quello di colpire, interpretare un tema che ci riguarda tutti da vicino e lanciare un messaggio chiaro con originalità e padronanza tecnica. Tutti i vincitori saranno premiati durante l’evento orvietano.